Pesca per tutti 2021

Dieci giornate di pesca per 300 ragazzi con disabilità

CROSSabili e FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee) insieme per far conoscere la pesca alle persone con disabilità

Nonostante anche il 2021 sia partito all’insegna delle restrizioni per Covid, CROSSabili non si ferma e organizza vari eventi dedicati ai portatori di disabilità:
il primo progetto del nuovo anno vede coinvolti ben 300 ragazzi di varie Cooperative e Onlus, protagonisti indiscussi di 10 giornate a bordo lago.
Finora il 24 Febbraio, presso il Lago FIPSAS di San Pietro in Gu (PD), hanno “gareggiato” gli ospiti della Cooperativa Eco Papa Giovanni XXIII, mentre nelle date di Marzo, presso il Lago ASD Mondo Pesca di Castelfranco Veneto (TV), si sono avvicendati i ragazzi del Canoa Club Mestre, della Onlus Ca’ Leido e della Onlus La Rosa Canina.
Il prossimo appuntamento del 28 Aprile coinvolgerà la Cooperativa Sociale Magnolia, nuovamente al Lago FIPSAS di San Pietro in Gu, mentre nelle date di Maggio ci si sposterà ai Laghetti Mondo Pesca di Treville (TV) e al Laghetto Malcolm di Longarone (BL) con i ragazzi del Centro Diurno Villa San Francesco, Cooperativa Società Nuova, AIPD e ASSI Onlus Belluno, Cooperativa Sociale Fratres e Vita e Lavoro Cooperativa Sociale.

La pesca: meglio soli o…ben accompagnati!

Per molti la pesca è uno sport solitario, ma le giornate organizzate da CROSSabili sono sempre all’insegna della compagnia e del divertimento, perciò dopo un briefing iniziale, ci si gode tutti insieme una buona colazione per iniziare con energia la giornata.
A seguire, dalle 10.30 alle 12.30, la pesca entra nel vivo e ognuno nella propria postazione dà il meglio di sé, cercando di far abboccare il pesce più grosso (la quota prefissata è di 7 pesci per ogni ragazzo) sotto la supervisione dei volontari FIPSAS e degli operatori.
Dalle 12.30 alle 14.00 tutti in pausa per il pranzo, con musica e relax prima delle grandi emozioni per la pesatura del “bottino”: dalle 14.15, infatti, gli organizzatori pesano i pesci e decretano i vincitori, che vengono premiati con tanti gadget.
Ovviamente non possono mancare le spettacolari evoluzioni sulla moto di Alvaro Dal Farra, ex pilota di freestyle motocross, e un assaggio di moto-terapia con Mattia Cattapan, veri animatori della giornata.

Eventi per non sentirsi più “pesci fuor d’acqua”

Avere una disabilità significa spesso sentirsi inadeguati o emarginati, per questo tutti gli eventi di CROSSabili hanno come scopo principale l’inclusione e dimostrare che la disabilità non è un limite che preclude esperienze.
Gli eventi “Pesca per tutti”, ad esempio, sono occasione di crescita, svago, divertimento e condivisione, elementi importanti soprattutto in un momento storico come questo, in cui l’emergenza sanitaria rischia di accentuare ancor di più l’isolamento e la solitudine delle persone con disabilità.

“Nonostante il momento difficile mi sono reso conto per l’ennesima volta che i limiti sono frutto della mente” afferma Mattia, fondatore dell’Associazione CROSSabili “tra i protagonisti di queste giornate abbiamo ragazzi con diversi tipi di disabilità, tra cui bambini autistici, e la cosa più bella è che ognuno di loro si è messo in gioco senza timori.
Con l’aiuto dei volontari FIPSAS sono riusciti a provare questa nuova esperienza in tutte le sue sfumature, vivendo giornate meravigliose. Dopo tanti anni la cosa che mi emoziona ancora è proprio la “normalità” che si respira stando tutti insieme e facendo cose straordinarie”.

Un ringraziamento speciale per aver reso tutto questo possibile va ai volontari FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee), al Ministero del lavoro e delle politiche sociali, allo special guest Alvaro Dal Farra, alle strutture che ci ospitano, ai nostri sponsor e ovviamente alle Associazioni e Cooperative con i loro ragazzi e operatori.

No Comments

Post A Comment