Tutti sulla neve. Divertimento e avventure ad alta quota

Quattro giorni sulla neve ad Alleghe per 250 ragazzi disabili

Dal 10 al 13 febbraio il circuito Col dei Baldi di Alleghe ha visto protagonisti 250 ragazzi con disabilità, per una esperienza di divertimento ed inclusione nel cuore del comprensorio sciistico Ski Civetta,organizzata dall’associazione CrossAbili di San Martino di Lupari e dalla scuola Sled Tech di Max Tosi con Alvaro Dal Farra (campione di freestyle motocross), con il supporto di Alleghe Funivie Spa.

Questi quattro giorni in montagna fanno parte di un progetto più ampio di CROSSabili – associazione di San Martino di Lupari, fondata da Mattia Cattapan, paraplegico dal 2013 a causa di un terribile incidente durante una gara agonistica di Enduro – chiamato “Disabili in viaggio”.

Questo ambizioso progetto ha lo scopo di offrire momenti di svago e vacanza a persone con differenti disabilità, cercando di superare i limiti e le barriere che spesso la disabilità porta con sé. “Disabili in viaggio” vuole quindi regalare occasioni di benessere, divertimento e condivisione per le persone diversamente abili.

Tutti sulla neve. Divertimento ad alta quota

Per quattro giorni 250 ragazzi disabili, provenienti da tutta Italia, sono stati protagonisti provando l’ebrezza di salire a bordo di motoslitte e snow bike assieme ai campioni di freestyle motocross.

Un evento inedito, mai realizzato prima, che ha dato la possibilità di stare tutti assieme in mezzo alla natura, sfrecciare con le motoslitte e provare le snow bike della scuola Sled Tech di Max Tosi, che ha co-organizzato l’iniziativa.

I ragazzi hanno potuto inoltre sperimentare la moto-terapia assieme al campione di freestyle motocross Alvaro Dal Farra e a tutto il suo team Daboot.

La passione per i viaggi non ha limiti

Il progetto “Disabili in viaggio” si pone come scopo principale quello di dimostrare che i limiti non esistono: nonostante la disabilità, si possono ancora seguire le proprie passioni.

L’intento è soprattutto quello di creare “gruppo”, affinché tutti si sentano parte di un insieme di persone che ancora possono sognare.

«Questi quattro giorni sono stati un’esperienza unica, sia per me, sia per i ragazzi che vi hanno partecipato – commenta Mattia Cattapan dal circuito di Alleghe -. Molti di loro non erano mai stati sulla neve, non avevano mai indossato una tuta da sci o non avevano mai vissuto la montagna da “sportivi”. Disabili in viaggio è un modo per far provare a chi vive la disabilità emozioni e sensazioni che altrimenti gli verrebbero precluse a causa della propria condizione. Il mio obiettivo è offrire loro un punto di vista differente, sradicando l’idea dell’impossibile».

Il tutto in maniera completamente gratuita…

CROSSabili, infatti, sostiene completamente i costi di gestione e organizzazione in modo da dare a tutti, senza distinzioni, la possibilità di prendere parte a “Disabili in viaggio”.

Quest’esperienza tra la neve è stata possibile grazie a quanto raccolto durante l’evento “Una Marcia in Più” (organizzata lo scorso settembre da CROSSabili in collaborazione con il Comune di Cittadella) e alla raccolta fondi “Ciapa i CROSSabili” (in scena lo scorso anno a Milano grazie all’associazione “Ciapa la Moto”).

Un ringraziamento particolare a:

Alleghe Funivie, le Forze dell’Ordine di Alleghe, Max Tosi e la scuola Sled Tech, Alvaro Dal Farra e il team Daboot, gli organizzatori dell’evento “Una Marcia in Più”, il Comune di Cittadella, l’associazione Ciapa la Moto e tutti i volontari e le persone che hanno reso possibile la realizzazione di questo evento.

Disabili in viaggio
No Comments

Post A Comment